QUADRO SINOTTICO DELLE PRESTAZIONI LEGATE ALL’ISEE, DOMANDE PIU’FREQUENTI

0
625

D. Conosci la DSU (dichiarazione sostitutiva unica) ?

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è un documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare con la quale si ottiene l’indicatore ISEE per la richiesta di prestazioni sociali agevolate. 

R. L’ISEE 2016  (dpcm. 159/2013) è un indice sintetico della situazione economica del proprio nucleo familiare che

l’ interessato deve far calcolare obbligatoriamente presso un Centro di assistenza fiscale (Caf) o sul sito dell’Inps. Il calcolo è a titolo gratuito e dopo circa 10 giorni l’ISEE viene registrato sulla banca dati dell’Inps.

L’ISEE necessario per l’anno 2016-2017 è unicamente l’Isee 2016 che considera i redditi relativi al 2014 invece per  i patrimoni mobiliari (conti correnti, conti deposito, libretti postali ecc) e immobiliari (fabbricati , terreni) sono quelli relativi al 2015.

Ha validità sino al 15 Gennaio dell’anno successivo di presentazione della DSU 

D. Che differenza tra ISE e ISEE?

R. L’ISE (Indicatore della Situazione Economica) e l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) sono due parametri che permettono di valutare, in modo sintetico, le condizioni economiche delle famiglie che richiedono prestazioni sociali agevolate o l’accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità, cioè prestazioni la cui erogazione dipende dalla situazione economica del richiedente.

L’ISE riguarda la situazione economica familiare nel suo complesso.

L’ISEE scaturisce, invece, dal rapporto tra l’ISE e il parametro derivato dalla Scala di Equivalenza in base:

  • al numero dei componenti del nucleo familiare
  • alla tipologia del nucleo: con inabili, un solo genitore, ecc

D. I moduli ISEE sono uguali per tutti ?

No, a seconda del tipo di utilizzo che se ne deve fare, cioè del tipo di prestazione assistenziale che si richiede.

ISEE ordinario per tutti le tipologia di casi ad eccezione:

  • UNIVERSITÀ (per il quale la residenza anagrafica diversa da quella del proprio nucleo familiare ).
  • ISEE SOCIOSANITARIO per prestazioni collegate alla disabilità
  • ISEE SOCIOSANITARIO RESIDENZE per le liste relative alle case di riposto
  • ISEE MINORENNI per individuare le situazioni economiche di minorenni figli di genitori non coniugati
  • ISEE CORRENTE in caso di modifiche repentine della situazione economica della famiglia ( perdita del lavoro).

D. L’università mi chiede il Reddito Equivalente , di che si tratta?

R. il reddito equivalente o riparametrato è la somma complessiva dei redditi di tutti i componenti del nucleo familiare, al netto dell’IRPEF, incrementato del 20% del valore complessivo del patrimonio, con l’esclusione della prima casa. Tale definizione chiarisce subito un punto importante: per calcolare le tasse universitarieoccorre indicare sia l’ISEE che il reddito equivalente, che sono due elementi ben distinti.

Il Lunedì, Mercoledì e Venerdì, gli esperti delle associazioni Progetto Futuro e Forza dei Consumatori Adelfia sono a vostra disposizione dalle ore 18,00 alle 22,00 in via Vitt. Veneto, 171 – Adelfia BA
Tabella-ISEE_MOD

Autore: MICHELE ARMENISE
img_0337mod

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here